Come scegliere il miglior piano tariffario per iPad

Se comprate un iPad il consiglio è quello di puntare su una versione cellular con modulo 4G integrato.

Possiedo un iPad Pro con modulo cellulare ormai da sempre. Non ricordo nemmeno se ne ho avuto mai uno senza e, se così fosse, evidentemente non lo ho tenuto tanto da ricordarmene.

Perché spendere circa 100 euro in più per avere il 3G?

Perché alla fine torna utile, sempre. Ma andiamo con ordine.

Partiamo dal modello più piccolo, iPad Mini. Si tratta del tablet più compatto ad oggi sul mercato che può facilmente diventare un piccolo cellulare. Io me lo sono sempre immaginato come il perfetto strumento da portarsi in giro quando si vanno a visitare delle città. Non compatto come un cellulare, ma allo stesso tempo giusto per vedere la cartina in maniera chiara e precisa. Poi la batteria permette una giornata intera di utilizzo per cui possiamo lasciare allo smartphone il compito di scattare le fotografie. Senza modulo 4G addio anche al GPS quindi ciaone.

Passiamo ai modelli di mezzo, gli iPad e gli iPad Air. Nel tempo si sono evoluti sempre di più fino a diventare più di semplici lettori multimediali. Ci si può fare qualche cosa di più sebbene il display di quelle dimensioni debba piacere (a me no). Essendo comunque ancora compatti a modo loro, vale un po’ lo stesso discorso fatto con il Mini. Pensate a quando siete magari nel solito bar a studiare o lavorare e quel giorno inizia a non funzionare il WiFi? Beh siete salvi.

Infine i modelli da 12.9”. Io li vedo come portatili. Visto l’investimento già di per sé molto elevato, non vedo per quale motivo non andare a spendere anche quei 100 euro in più di listino. Io penso al mio utilizzo e vedo come il modem 4G praticamente sia sempre attivo. Sapete quante volte in giro dai clienti mi ha salvato? Perché poi dovevi chiedere la password della rete oppure fare l’hotspot, insomma ti passava la voglia. Un tap invece ed avevo già risolto.

Quanto pagare al mese?

Vista la situazione attuale sono sincero: non più di 6 euro. Potete trovare milioni di offerte in giro per cui quella è la cifra che secondo me dovreste spendere. Questo se a casa avete una connessione internet decente altrimenti poi commisurate la crescita della spesa con il traffico a disposizione che magari vi serve per Netflix e simili. 5 euro sarebbe perfetto così da non avere l’avanzo di 1 stupido euro, ma non è semplice trovare promozioni simili.

Scegliete il miglior operatore nella vostra zona e poi fate i classici giri di triangolazione o altro. Non spenderei di più, sono sincero. Se invece è il vostro unico strumento di lavoro, l’unica connessione e l’unico accesso alla Rete beh allora le cose cambiano radicalmente. Scelta vostra però.

Io comprerei sempre un iPad con il 4G. Anzi guardo sempre ormai il listino, per me e per il mio uso, a partire dal modello Cellular.


Perché non ci sono i commenti? Semplice, se vuoi scrivermi qualcosa in merito a questo articolo contattami su Telegram o Twitter.


Iscriviti alla mia newsletter settimanale gratuita, serve solo la tua email

by Claudio Stoduto