Perché l’iPad è oggi il miglior portatile di Apple

Ad oggi il miglior portatile di Apple è sicuramente l’iPad, Pro o non Pro non importa.

Ho venduto il mio amato Matebook perché, da quando ho ripreso un iMac come computer principale domestico, praticamente il suo utilizzo si è limitato quasi allo 0. Per tanto, prima di evitare una svalutazione incredibile, ho messo un bell’annuncio su Subito.it e tempo qualche giorno ha cambiato proprietario senza troppi rimorsi. Questo anche grazie al fatto che in casa avevo già un suo sostituto, o meglio un dispositivo che ormai è la mia seconda anima: iPad Pro.

Ammetto di essermi non poco interrogato su cosa poter fare nel “post Matebook”. Prendere un portatile nuovo, attendere una super offerta su Subito.it/Amazon o semplicemente attendere lo sviluppo della situazione generale. Non che non mi fidi del mio iMac sia chiaro, però sono comodino e voglio avere sempre il posteriore parato nel caso di eventuali problematiche anche fuori casa. Poi è arrivata la prima svolta e mi sono detto che per quanto ottimo, Windows non faceva per me e per il mio ecosistema. Per cui addio una bella fetta di opzioni. Un Chromebook non mi pareva il caso visto che, batteria a parte, avevo comunque delle limitazioni addirittura superiori rispetto ad un iPad. Infine l’ultima opzione: comprare un Macbook, ma non mi sembra la mossa più sensata oggi come oggi. Perché? Apple Silicon. Ci sono tanti punti di domanda intorno a questa nuova tecnologia che sicuramente starà facendo desistere non poche persone, me incluso.

Arriva poi il momento di svolta, il classico clip che ti fa cambiare. Mi sono guardato attorno in casa e proprio come se avesse appena iniziato a fare effetto l’NZT (se non avete visto Limitless siete delle cattive persone) ho messo a fuoco meglio la mia scrivania. Lì c’era la soluzione: il mio iPad Pro 12,9”. Bello lui con i suoi 256 GB, il modem LTE integrato, la Folio Keyboard carissima ma comodissima e la Logitech Create come Pencil di emergenza che fa sempre il suo. Avevo già tutto fra le mani senza spendere un euro.

In questo momento di transizione per Apple l’iPad è il miglior portatile che possiate comprare, senza ombra di dubbio. Supporto software garantito, piattaforma hardware di altissimo livello e un parco applicazioni in fermento giorno dopo giorno. Ok non è un computer e continuiamo a ripeterlo sempre, ma all’atto pratico la sua concretezza non si discute. La batteria è praticamente infinita. Gli accessori lo possono rendere un qualcosa in più di un semplice tablet. Si può trasformare in un prodotto multi uso e molto più adatto a tante esigenze differenti. Almeno fino a quando non si avranno certezze sul futuro della piattaforma hardware dei prossimi computer di Apple, non penso valga la pena spendere oltre 1000 euro per un portatile. Sia chiaro che il discorso vale per noi malati tecnologici mentre per la maggior parte delle persone oggi come oggi il MacBook Air 2020 è ancora la scelta migliore da qui ai prossimi 34 anni. Io spenderei però più facilmente 669 euro per il nuovo iPad Air 4 ed il suo chip A14, sono onesto. La spesa è comunque alta, ma valgono tutti i vantaggi elencati prima. Poi diciamocelo, è un iPad ed avete mai sentito di problemi legati a questi prodotti? Aprite invece Reddit e/o simili e date un occhio anche a quanti problemi gli utenti stanno rilevando sui MacBook Pro 16, computer da oltre 2000 euro ragazzi. Chiudiamo il discorso prima che parta la vena polemica va.

Da quello che avete capito, io non avrei dubbi, ma sono di parte se leggete questo articolo 😊


Perché non ci sono i commenti? Semplice, se vuoi scrivermi qualcosa in merito a questo articolo contattami su Telegram o Twitter.


Iscriviti alla mia newsletter settimanale gratuita, serve solo la tua email

by Claudio Stoduto